FASHION & BEAUTY

SPUNTI PROFUMATI DA ESXENCE 2019

L’ANGOLO DI SISSI a cura di Silvia Cassi 

Inspiration Flow è stato il tema di Esxence 2019, l’evento che raduna a Milano le migliori eccellenze del profumo per una cultura olfattiva all’insegna dell’eccellenza, una vera forma d’arte. L’idea che collega l’evento di quest’anno è quella di liberare l’ispirazione e l’impulso che permette di realizzare qualcosa di nuovo, in questo caso le creazioni profumate, qui illustrate nella mia breve e soggettiva carrellata fotografica. Come sempre anche una piccola incursione nel settore skincare, perché la mia passione per la cosmetica naturale è sempre alla ricerca di novità interessanti.

Miya Shinma: la linea prende il nome dalla creatrice, le cui origini giapponesi ben si amalgamano all’eleganza della profumeria francese, creazioni raffinate e mai “urlate”, come l’ultima collezione dedicata agli splendidi kimono, un vero momento di estasi olfattiva.

Olibere: una piccola maison francese con un appeal artigianale, materie prime di qualità eccelsa e due linee di fragranze particolarmente femminili ed intense, altra sorpresa piacevole i prezzi sono ottimi rapportati alla piacevolezza delle composizioni.

Gabriella Chieffo: il percorso olfattivo di Gabriella, “naso” instancabile ed appassionata, quest’anno porta a 1,2,3, Stella, alla scoperta dell’equilibrio, visto come momento che intercorre tra due squilibri, uno straripamento di vita con le note ricche e deliziose di zenzero, gelsomino, tuberosa e un fondo di cacao amaro … una creazione tutta da scoprire!

Hiram Green: fin dal 2013 creazioni artigianali completamente naturali, sfidando il preconcetto che la profumeria naturale non ha la persistenza di quella tradizionale. I suoi profumi sono opulenti, espressivi, ed il colore di ogni fragranza è dato esclusivamente dalle materie prime utilizzate.

Stephane Humbert Lucas: purezza degli ingredienti, ricerca costante, più che profumi sono pozioni magiche, ricche ed avvolgenti, richiamano una femminilità opulenta e affascinante, composizioni che danno “dipendenza” per uno dei marchi più esclusivi della profumeria artistica.

Step Aboard: una bella e giovane novità italiana , profumi per corpo e capelli nati dalla collaborazione con maestri profumieri come Bertrand Duchaufour; l’ispirazione delle fragranze deriva dalle fermate della metropolitana a Milano, tutte originali ed evocative, con una nota d’onore a “Menta sui Navigli”… e si presentano in bomboletta per richiamare il mondo dei graffiti, un mood moderno ed accattivante!

Carthusia: la tradizione centenaria di questo laboratorio caprese viene sviluppata al meglio in fragranze che hanno un legame indissolubile con Capri e le materie prime della profumeria mediterranea, con accordi olfattivi sempre equilibrati, anche nelle composizioni più particolari.

Nuori: per la prima volta in fiera il marchio danese Nuori, un brand ecobio che ha rinunciato completamente all’uso di profumi sintetici, conservanti o coloranti, perfetto per pelli sensibili ed allergizzate e ideale per tutti proprio per non sviluppare intolleranze cutanee. Le confezioni sono pensate per minimizzare l’esposizione all’aria, alla luce e alla contaminazione batterica, massima efficacia e purezza della formula ne fanno un’idea cosmetica vincente…da provare assolutamente il trattamento Supreme-C , in venti giorni grazie alla vitamina C ripara i danni dei radicali liberi e fornisce una protezione antiossidante, stimolando la produzione di collagene.

Ambaduè: dal Piemonte un’azienda italiana tutta al femminile che unisce natura ed innovazione biochimica con attivi efficaci e concordi con il disciplinare di cosmesi eco-bio. Due nuovi prodotti di alta gamma, non a caso Jewel e Diamond, ricchi di peptidi ed eccellenti materie prime, con un finish ed esperienza sensoriale davvero uniche.

Al prossimo appuntamento con il mio angolo cosmetico!