FASHION & BEAUTY

SPOSA CURVY, SCEGLIAMO INSIEME L’ABITO

a cura di Alessandra Cristiani – Consulenza Spose LA FATA MADRINA.

Orgoglio Curvy, la bellezza oggi è senza taglia!

La sposa formosa può finalmente scegliere tra le molteplici soluzioni che i vari brand del settore bridal hanno pensato per lei.

Princesse, minimal, boho chic, sensuale…. qualunque tipo di futura sposa tu sia  puoi trovare l’abito che esalti le tue forme e al contempo sottolinei la tua personalità. E’ importante però scegliere con attenzione tutti quei particolari che, a seconda della tua fisicità, nell’insieme contribuiranno a esaltare i pregi della tua silhouette  minimizzandone i difetti.

Ho preparato per te un piccolo vademecum contenente alcune linee guida di base che ti permetteranno di scegliere l’abito nuziale perfetto sia nella linea che nello stile.

LA SCOLLATURA

Perfetta la scollatura a V, a cuore e omerale ma mai eccessivamente profonda o provocante, NO alla schiena troppo nuda

IL PUNTO VITA

Se  il punto vita  è assente o poco evidente, meglio optare per la vita alta o lo stile impero con gonna scivolata e morbida. Se invece il tuo punto vita è ben delineato puoi metterlo in risalto scegliendo un abito da sposa  con corpetto strutturato.

LE MANICHE

Il tipo di manica dell’abito nuziale va scelto considerando se ti sentiresti più a tuo agio mostrando le braccia oppure no. Personalmente, in genere, consiglio alle mie spose di optare per una  manica  leggera corta o tre quarti. In alternativa è possibile indossare un coprispalle o una mantellina da togliere al momento opportuno. La scelta comunque è molto soggettiva e va valutata caso per caso.

LA LUNGHEZZA

 Se desideri il classico abito lungo no problem, se lo vuoi corto invece ti suggerisco di scegliere tra la lunghezza a metà polpaccio oppure quella longuette al malleolo. Optando per  l’abito da sposa corto una particolare attenzione va dedicata alla scelta delle scarpe che devono essere all’altezza della situazione. Rimanendo allo scoperto infatti diventano anch’esse protagoniste nel tuo total wedding look.

L’AMPIEZZA E LO STRASCICO

Non esagererei ne con l’una né con l’altro. Fai  anche attenzione a eventuali arricciature all’attaccatura tra gonna e corpetto. L’arricciatura della gonna deve essere molto leggera sulla parte davanti e sui fianchi, mentre può essere un po’ più fitta sulla sua parte posteriore. La disposizione dell’arricciatura dipende molto anche dalla lunghezza del corpetto dalla tua linea e da quella dell’abito da sposa.

W I DRAPPEGGI!!!!!

Un leggero drappeggio può essere risolutivo e di grande effetto in vari punti dell’abito nuziale. Scegliere dove posizionarlo e come farlo dipende dalla tua conformazione fisica e dallo stile che hai deciso di adottare.