ART & LIFESTYLE

GRAFFITI SEGNI DI AFFERMAZIONE INDIVIDUALE

ART COUTURE by Alberto Gelli |•|

I graffiti non sono “opere d’arte” nel senso convenzionale che si attribuisce a questa espressione; certamente non sono manufatti realizzati per entrare in un museo o in una galleria. Per certi aspetti i graffiti sono più vicini all’arte ”selvaggia”, naive o anche preistorica. Ma perché i graffiti creano disagio? A chi fanno paura? Quale equilibrio turbano?

I GRAFFITI SONO SEGNI DI AFFERMAZIONE INDIVIDUALE

Si potrebbe dire che sono un accumulo di energia sublimata in una festa dell’immagine. Ciò che seduce è la loro assoluta artificialità, ma anche il gioioso decorativismo che sorprende. Sempre piu’ spesso le Maison di moda in auge e non solo, attingono idee ed ispirazioni da questa ormai conclamata forma di arte urbana dando vita ad un connubio creativo molto contemporaneo e di grande impatto visivo. Come sugli abiti di CHANEL che utilizza il suo iconico marchio ingigantito, stampandolo su seta per abiti e pantaloni. LANVIN, invece, usa i fumetti “LITTLE NEMO” per decorare ampie camicie informali. Più grafico è BALENCIAGA che scompone il marchio in BLNCG, combinandolo poi in mille colori e caratteri diversi.