ART & LIFESTYLE

ATTREZZATURE FOTOGRAFICHE #1

CONSIGLI PER GLI ACQUISTI – Parte 1 di 5 di Andrea Chemelli

Carissimi amici di MAGAZZINO26,

immaginando che tra di voi ci sia qualche fotografo o aspirante tale, che prima o poi possa essere interessato all’acquisto di fotocamere, obiettivi, illuminatori e attrezzature varie, nella speranza di far cosa gradita vi voglio elencare una serie di consigli e condividere una serie di informazioni per iniziare a mettere insieme, magari un passo alla volta, una valida attrezzatura, cercando di ottimizzare il più possibile il rapporto qualità/prezzo.

Quello della fotografia è un universo affascinante…ma costoso! Per chi non ha problemi di spesa è tutto più facile, ma l’ottimizzazione di un investimento è sempre importante. Inoltre, ricordiamoci sempre che un’attrezzatura modesta (anche uno smartphone) nelle mani di un bravo fotografo produce ottime immagini, mentre un’attrezzatura da sogno nelle mani di un somaro… Vi invito in ogni caso a telefonarmi o scrivermi se desiderate un consiglio più mirato e personalizzato su come investire al meglio il budget a vostra disposizione.

QUALE MARCA SCEGLIERE?

Quante volte ho sentito fiumi di sciocchezze uscire dalla bocca di qualche “tecnonarcisista”! Al giorno d’oggi tutti i produttori offrono articoli validissimi, ma il mio consiglio è di puntare su Nikon o Canon (per la fotografia, o al momento su Sony per il video).  Questi due marchi sono sul mercato da oltre 50 anni, e sono diffusissimi, quindi sono quelli che offrono di gran lunga la maggior disponibilità sul mercato dell’usato. Come qualità sono assolutamente sullo stesso livello (anche se un amico riparatore sostiene che Nikon sia un po’migliore), forse questo o quell’obiettivo è riuscito un po’meglio all’uno o all’altro produttore, ma in assoluto i due sistemi si equivalgono: quindi non date retta a chi sostiene il contrario, sono solo seghe mentali! Comunque, io uso Nikon. Perché comprarle? Per avere la certezza di prodotti validissimi con un eccellente rapporto qualità/affidabilità/prezzo e un ampio mercato per la compravendita dell’usato.

UNA LEGGENDA

Si chiama Leica, nata dalla mente dell’ingegner Oskar Barnack che nel 1914 inventa e realizza la prima “miniaturkamera”, un apparecchio fotografico veramente tascabile, robusto e affidabilissimo, in grado di catturare e restituire immagini di alta qualità grazie all’impiego di un “rullino” di pellicola formato 35mm, nata per l’impiego cinematografico. La fotocamera, a cui sostanzialmente non verranno applicate sostanziali modifiche rispetto al progetto iniziale, incontra immediatamente le esigenze di una schiera emergente di fotografi, orientati verso un tipo di fotografia istantanea, scattata per strada, cogliendo il momento decisivo di ogni azione. Alcuni di essi fonderanno la Magnum, che è tuttora forse la più prestigiosa agenzia fotografica al mondo. L’azienda esiste tuttora, e rappresenta la quintessenza della tecnologia e della cura maniacale nella realizzazione di ogni dettaglio e del design. I prodotti, ovviamente molto costosi, sono destinati a un’adeguata fascia di mercato, composta più che da fotografi professionisti (che tendono pragmaticamente a puntare più su marchi tipo Nikon e Canon), a fotoamatori di alto livello, artisti e “aficionados”. La distribuzione è affidata a punti vendita molto selezionati oltre che a una rete di “Leica Stores” monomarca. Perché comprarla? Per il gusto di possedere un oggetto esclusivo e un brand leggendario.

A presto con un altro capitolo dei miei “consigli per gli acquisti” di questo meraviglioso universo fotografico!

Intanto un abbraccio e buone foto a tutti!