LIFESTYLE & WELLNESS

ATTREZZATURE FOTOGRAFICHE #2

CONSIGLI PER GLI ACQUISTI – Parte 2 di 5 di Andrea Chemelli

Carissimi amici di Magazzino26, immaginando che tra di voi ci sia qualche fotografo o aspirante tale, che prima o poi possa essere interessato all’acquisto di fotocamere, obiettivi, illuminatori e attrezzature varie, nella speranza di far cosa gradita vi voglio elencare una serie di consigli e condividere una serie di informazioni per iniziare a mettere insieme, magari un passo alla volta, una valida attrezzatura, cercando di ottimizzare il più possibile il rapporto qualità/prezzo. Quello della fotografia è un universo affascinante…ma costoso! Per chi non ha problemi di spesa è tutto più facile, ma l’ottimizzazione di un investimento è sempre importante. Inoltre, ricordiamoci sempre che un’attrezzatura modesta (anche uno smartphone) nelle mani di un bravo fotografo produce ottime immagini, mentre un’attrezzatura da sogno nelle mani di un somaro… Vi invito in ogni caso a telefonarmi o scrivermi se desiderate un consiglio più mirato e personalizzato su come investire al meglio il budget a vostra disposizione.

NUOVO O USATO?

Se parliamo di fotocamere, essendo oggetti di fabbricazione molto complessa, il nuovo offre maggiori garanzie. Inoltre, l’evoluzione tecnologica delle fotocamere digitali è stata molto veloce almeno fino al 2013-2014, quindi tutto ciò che è antecedente a quel periodo rischia di essere quantomeno superato, se non proprio obsoleto. I progressi più eclatanti hanno riguardato soprattutto i sensori e la resa agli iso elevati: una moderna reflex da primo prezzo è quindi superiore, come resa qualitativa, alle top di gamma di 10 anni fa, che costavano 10-15 volte di più (quindi, val la pena comprarle solo se il prezzo è davvero basso!). Molto diverso il discorso per le fotocamere analogiche, che già 40-50 anni fa erano allo stato dell’arte, e sono meccanicamente più robuste, affidabili e essenziali rispetto alle moderne digitali. Oggi costano pochissimo (da €50 per un’ottima 35mm a €300 per una Rolleiflex biottica, a poco più per una Hasselblad, Zenza Bronica o Mamiya).

Fotocamere reflex digitali: Se il budget ve lo permette, comprate una full frame. Il migliore acquisto per una reflex usata? Secondo me, Nikon d700 (datata ma ancora valida, se entro €500 e in buone condizioni), o d750 (si trova nuova a €1000 o poco più, o usata in buono stato attorno a €700). Se la comprate nuova, fate un sacrificio e scegliete un kit con obiettivo più performante rispetto al “18-55” offerto nel kit base (se comprate Nikon, scegliete il kit con zoom 24-120 f4 VR, è di qualità professionale e ci fate di tutto!).

Fotocamere mirrorless: lasciate perdere l’usato con più di 3 anni, perché quelle davvero valide sono molto recenti e, a detta di molti, ancora in piena fase evolutiva. Si parla molto bene delle Sony A7, specie per chi fa video e street photography (sono meno ingombranti e appariscenti rispetto alle reflex…però le batterie durano molto meno!).

Obiettivi: è qui che l’usato offre il meglio. Quasi tutte le ottiche professionali già a fine millennio scorso avevano raggiunto una qualità altissima, ed erano robustissime e estremamente affidabili. Oggi se ne trovano di ottime condizioni a un quarto del loro prezzo da nuove, e ne vale la pena! Oltre al già citato zoom 24-120  (o 24-105 in casa Canon), gli acquisti successivi sono il 70-200 f2,8, e un economicissimo (e luminosissimo) 50mm f1,8. Sul nuovo, conviene puntare sulla serie Art di Sigma, qualità alle stelle e prezzi molto inferiori ai brand originali.

Fotocamere bridge: sono le “compattone” dotate di superzoom, buone per chi ama viaggiare leggero e giocare con le focali extralunghe stile paparazzo. Quelle recenti e di fascia alta (che comunque costano oltre €500) hanno discreta qualità, ma nulla a vedere con una reflex o mirrorless anche da primo prezzo…d’altronde, non si può pretendere più di tanto da uno zoom 24-2000 o giù di li! Sono per così dire dei bei giocattoloni per adulti. Si trova qualcosa di usato, ma poca roba.

Flash dedicati: sono quelli che si montano sull’apposita slitta della fotocamera, con la quale dialogano e condividono una serie di automatismi. I flash “pop up” integrati nella fotocamera lasciano veramente il tempo che trovano, sono poco potenti (il lampo arriva a pochi metri) e danno pessimi risultati, quindi se la fotografia vi appassiona, prima o poi un buon flash è da comprare, come pure un buon treppiede. Consiglio decisamente le copie cinesi dei flash di marca: ultimamente la qualità si è avvicinata molto agli originali, che costano più del quadruplo! La marca che consiglio è Yongnuo, comprateli nuovi a circa €100 sul sito Aliexpress (anch’esso ottimo e affidabilissimo, anche se lento nelle consegne).

Luci da studio: se fate anche video vi servono luci continue, si trovano ottimi led panel sempre su Aliexpress. Se fate fotografia, un kit con due flash da studio da 2-300Watt/sec., stativi e ombrelli o diffusori, radiocomando e sacca per il trasporto si trovano, nuovi, sui €300 o poco più, sempre su Aliexpress o Amazon. Ottimi i cinesi Jimbei e Godox.

Accessori: comprate assolutamente una seconda batteria (verificatene periodicamente la carica, per evitare che vi lasci a piedi sul più bello), un paio di schede di memoria in più (meglio tre da 32GB che una da 128), un hard disk esterno (tenetelo a casa al sicuro e, vi prego, fateci SEMPRE un backup delle vostre foto: non tenetele mai sul desktop e tantomeno nelle schede altrimenti prima o poi le perderete e piangerete, garantito 100%), e una chiavetta usb3 da almeno 64GB, che terrete sempre con voi (attaccatela al portachiavi, ci starà tutto il vostro materiale di 3 anni in accademia!). Importante: quando comprate hard disk o chiavette, formattatele col profilo “ex fat” o “dos” (tramite la funzione “utility disco”), così funzioneranno sia su Windows che su Mac!

Zaino: terrà al sicuro la vostra preziosa attrezzatura, è un amico che dura una vita, come pure un buon cavalletto, quindi non risparmiate! Tra le migliori marche sono Loewe Pro, Manfrotto, Tenba. Andateli a vedere in un negozio specializzato e poi comprate su internet!

Cavalletto: idem, come per gli zaini. Se ne trovano di ottimi attorno a €100. Io mi trovo meglio con la testa a sfera rispetto alla classica a 3 movimenti, più precisa ma infinitamente più lenta.