LIFESTYLE & WELLNESS

MATRIMONIO IN TRE…. UNA SPOSA SPLENDIDA ANCHE CON IL PANCIONE

.…TI SVELO UN PO’ DI SEGRETI PER ESSERE UNA SPOSA SPLENDIDA ANCHE CON IL PANCIONE

la fata madrina matrimonio in tre magazzino26 blog

Eccoti lì, in piedi al centro della stanza mentre guardi incredula e un po’stordita il test di gravidanza….POSITIVO!!! Dopo un attimo di vuoto siderale un sacco di pensieri iniziano a sgomitarti nel cervello per catapultarti improvvisamente su montagne russe di emozioni contrastanti… gioia in salita, paura in discesa, poi risali con la tenerezza e una botta d’ansia ti fa fare il giro della morte….accade sempre, anche se il desiderio di maternità ti ha accompagnata fin dalla più tenera età…per ogni donna è un momento incredibile scoprire che una piccola vita sta sbocciando dentro di lei, un momento intenso, un momento…SBAGLIATO!!! Visto che tra sei mesi ti sposi e in tutto il già sufficiente caos organizzativo  non era prevista una gravidanza!

Beh! In definitiva di lieto evento si tratta perciò…niente paura! Da brava Fata Madrina sono qui per aiutarti a risolvere il dolce problema…se non altro sposarsi col pancione non è più considerato quasi scandaloso come anni addietro, esistono però alcune piccole regole ed accorgimenti da adottare.

In primis la pancia non va esibita ma nemmeno occultata…se è evidente la scelta dovrà cadere su un abito stile impero meglio con taglio stondato sotto il seno perché in questo modo verrà slanciata maggiormente la figura.

Nella parte inferiore si può optare per una svasatura anche ampia se si usano tessuti piuttosto rigidi come il  mikado o semirigidi come taffetà o organza, evitando però di fare arricciature sotto il seno e se proprio si vuole creare movimento in questo punto è meglio preferire pieghe piatte valutando come posizionarle da caso a caso, se invece ami lo stile più morbido e scivolato i tessuti giusti sono georgette, chiffon,cady o satin, anche se ho una riserva riguardo quest’ultimo,  infatti per la sposa in dolce attesa sconsiglierei l’utilizzo di tessuti particolarmente  lucidi perché tendono ad allargare visivamente le forme.

Sarebbe meglio, possibilmente, acquistare l’abito al massimo due mesi prima del matrimonio per avere una migliore percezione di come sara’ il tuo corpo il giorno delle nozze.

Perciò, se prima di ricevere la lieta novella eri già partita per la tangente…fermati, respira e rivedi i tuoi piani! Tanto la scelta migliore da fare in questo caso è l’abito da sposa su misura sartoriale in modo che non ci sia bisogno di ordinarlo con troppo anticipo e sia così possibile confezionarlo in tre / quattro settimane facendo prove molto ravvicinate tra loro ( 1 alla settimana).

Se invece l’avevi già ordinato dipende un po’ dal modello che hai scelto e da quanto tempo dovrà passare prima che ti sposi, più in la’ è il matrimonio più la pancia sarà evidente se concludi nei primi tre/ quattro mesi non ci saranno  grossissimi problemi ma se ti sposi incinta di sette/otto mesi vale la pena avvisare immediatamente l’atelier e scegliere un altro modello più adatto alle tue future nuove proporzioni fisiche.

Se ti sposerai subito dopo il parto puoi scegliere l’abito verso il secondo terzo mese di gravidanza, in questo periodo infatti sarai fisicamente molto simile a quando avrai appena partorito.

Se ti sposi nei primi mesi di gravidanza (fino al quarto) saranno perfetti gli abiti a vita alta con gonna di tulle , taffetà o organza facendo attenzione a dosare bene le proporzioni. Assolutamente sì ai drappeggi piatti sul seno, scollature a v o omerali,scollo a cuore  bretelle larghe sulla spalla che si stringono verso l’attaccatura del corpetto, per gli abiti decolletè invece ho una riserva strettamente legata alle dimensioni acquisite dal seno con la gravidanza.

L’imperativo comunque è che l’abito sia comodo ed elegante e non ti faccia MAI provare un senso di costrizione nemmeno a fine ricevimento.

Una cosa è certa per te tutto ciò sarà sicuramente un tourbillon di esperienze intense…il matrimonio ed un bebè in arrivo, ma sono due tra le gioie più grandi nella vita di una donna e poi vuoi mettere quando tuo figlio/a guardandti vestita da sposa  sulle foto del matrimonio dirà orgoglioso/a : Quel giorno C’ERO ANCH’IO!!!!!

la fata madrina_matrimonio in tre_magazzino26