LIPSTICK O LIPGLOSS?

MY POINT OF VIEW by Cecilia Minelli

E’ uno degli argomenti più vasti del mondo MakeUp e per il quale potrei scrivere centinaia di articoli e rispondere a mille domande, ma ci sarebbe sempre qualcos’altro da dire. Lavorando in Profumeria da tantissimi anni e truccando in tantissime occasioni mi hanno rivolto la domanda:

“secondo lei per me meglio un rossetto oppure un gloss?” , -“ma il rossetto mi invecchia? “ – “vorrei indossare un bel rossetto ma sbava” – “mi piace la consistenza del gloss ma non è lunga durata” – “vorrei un bel rossetto no-transfer” – “uso la tinta per labbra ma poi mi si inaridiscono troppo”  e tante tantissime altre…

Ci sono delle piccole indicazioni da seguire per dire addio a questi dubbi amletici che assillano tantissime donne.  Fondamentale per la scelta da fare è la propria età. Indubbiamente la teeenager potrà indossare senza alcun disagio qualsiasi consistenza, gloss, rossetto lucido, rossetto opaco, tinte, rossetto liquido, ma di sicuro il più adatto per la loro età è il lipgloss,  a meno che non svolgano la professione di fotomodella e quindi per esigenze di sfilata e di shooting fotografici dovranno indossare il make up previsto dallo Stilista. Tra le altre cose il lipgloss nel colore preferito che può virare dal trasparente al colorato è facilissimo da applicare ed è l’ideale per chi si avvicina al Mondo del Make Up e sicuramente non richiede la massima precisione nell’applicazione.

Per le donne dai 25 ai  35 anni l’ideale potrebbe essere un rossetto dal finish brillante, sempre dopo aver definito bene i contorni delle labbra per attribuirne volume ed intensità, mentre le signore over 40 dovrebbero abbandonare l’idea del finish brillante e puntare sul finish mat.  

In ogni caso il primo gesto da fare prima di applicare la matita contorno labbra è “idratare” le labbra possibilmente con un crema specifica contorno labbra o con uno specifico primer. Andremo ad applicare la crema nella fase iniziale di preparazione al make up in modo tale che mentre trucchiamo viso e occhi le labbra possano essere pronte per il trucco finale. La zona delle labbra è la zona che richiedere maggior precisione in assoluto sia nel momento in cui ci trucchiamo che da parte di chi ci trucca in quanto disegnare delle labbra in maniera asimettrica rovinerebbe completamente anche un make up perfetto viso/occhi.

Per levigare le labbra e prepararle alla stesura del rossetto spesso si applica poi un velo di correttore color nude. A tal proposito il contorno labbra deve essere delineato, preciso e simmetrico. Purtroppo le correzioni labiali si possono realizzare soltanto con la matita ma soprattutto con tantissima precisione e guardandole bene da ogni angolatura. Per le donne alle prime armi diverse case cosmetiche hanno presentato la matita contorno labbra trasparente che sicuramente non consente le correzioni labiali ma quantomeno evita la sbavatura del rossetto.

In base alla nostra età e alla circostanza decideremo poi se indossare un rossetto dal colore vivace, di tendenza, o un natural look o effetto nude.

A differenza dei rossetti brillanti i rossetti opachi garantiscono una tenuta migliore perché sono più scriventi e formulati con texture che promettono migliore aderenza sulle labbra. Ma non a tutte piace il finisch mat nonostante ci sia l’esigenza della formula “stay on”. In questo caso potremo applicare un gloss nella zona centrale delle labbra e mai in grossi quantitativi per  avere un rossetto lunga tenuta ma dal  finish “Shine”.

Tra gli errori da non commettere assolutamente ed a qualsiasi età il principale è quello di non truccare MAI le “labbra screpolate”. In tal caso provvediamo prima a prenderci cura delle stesse con esfolianti specifici e tanta idratazione. Solo dopo potremo dedicarci con cura al miglior make up labbra adatto per noi.

Lascia un commento