ART & LA MUSIQUE

COME VI PIACE

 

01_DSC_8015

L’Estate Teatrale Veronese, al cui interno va in scena la 68° edizione del Festival Shakespeariano, è uno degli appuntamenti più importanti e storici della bella stagione. Quest’anno ancor più significativo, poiché si celebra il quarto centenario della morte di William Shakespeare (1564-1616). Nell’ambito della manifestazione, da martedì a giovedì al Teatro Romano di Verona è in programma la curiosa e vivace versione del regista Leo Muscato di Come vi piace, una delle commedie di Shakespeare al cui interno si rincorrono segni, simboli e personaggi indimenticabili. Produzione del Teatro Stabile di Torino, in collaborazione con l’Estate Teatrale Veronese, lo spettacolo è interpretato da Eugenio Allegri, Matteo Baiardi, Giulio Baraldi, Dario Buccino, Vittorio Camarota, Michele Di Mauro, Marco Gobetti, Mariangela Granelli, Daniele Marmi, Silvia Giulia Mendola, Laura Pozone, Beatrice Vecchione. Le scene sono di Federica Parolini, i costumi di Vera Pierantoni Giua, le luci di Alessandro Verazzi, le musiche originali di Dario Buccino, la consulenza sonora di Gup Alcaro.

«Fra le commedie di William Shakespeare – si legge nelle note – Come vi piace è una fra le più amate e messe in scena in tutto il mondo. È certamente la più nota, ma anche, inspiegabilmente, una fra le meno rappresentate in Italia, forse a causa di un certo pregiudizio letterario che l’ha relegata al genere pastorale, in voga in quegli anni, e poi passato di moda. In realtà quest’opera più delle altre è una fra le macchine teatrali più poetiche e divertenti che Shakespeare abbia scritto, ma forse anche la più “politica”. Vi sono due mondi in netta e diretta opposizione, che si specchiano l’uno nell’altro: da una parte quello del potere, del Ducato, dall’altra quello paradisiaco e ideale della Foresta di Arden».

a cura di Pierfrancesco Giannangeli