LIFESTYLE & WELLNESS

CHI SONO GLI ARCANGELI DELLA SEFIRA

GLI ANGELI SUL MURETTO a cura di Elena Cocchi

Dopo avere scorrazzato un po’ tra i film e fumetti, torniamo a parlare degli angeli, eravamo rimasti a Thor che parlava dell’albero dei  9 mondi che altro non è che l’Albero della vita. Albero sia dell’intero Universo ma anche rappresentazione della geometria sacra di cui sia facenti parte, simbolicamente i pilastri, i rami, le varie geometrie intersecano il nostro corpo umano, in questo albero è racchiusa la magica espressione dei nostri nervi, del nostro circolo venoso, scheletrico, dei nostri organi di tutto il nostro apparato motorio, sensoriale e fisico. E cosa non meno importante, del nostro cuore, dello spirito e della coscienza. Ma vediamo da chi è popolato questo albero magico. L’Albero della Vita o Sefira è popolato dagli esseri di luce che sono collegamento diretto con l’Organo di Luce, noi li chiamiamo angeli e Arcangeli.

3-CHI SONO GLI ARCANGELI DELLA SEFIRA_Magazzino26 Blog

La Sefira è formata da pilastri, che sono le sfere nel suo glifo, in ogni sfera abita un Arcangelo o meglio si occupa di quel determinato pilastro che corrisponde ad una qualità che Dio dono agli esseri umani, attraverso lo sviluppo di queste doti avviene la purificazione di ogni anima che ha deciso di seguire la strada del bene. L’Albero della Vita è il vero e proprio collegamento fisico e psichico con noi e Dio attraverso l’energia degli angeli:

“In ogni angelo e in ogni arcangelo, come in ogni essere vivente sulla terra e nell’Universo, esiste la Matrice del Padre e della Madre Celeste. Ogni componente della creazione porta la matrice in sé, matrice divina, creazione pura, che si trova spiegata in maniera scientifica nel rapporto aureo e nella sequenza di Fibonacci. Come messaggeri della Luce Celeste gli angeli portano in Terra tutta la forza e la maestosità della grande evoluzione aurea attraverso la comunione continua con la Fonte. Questi esseri luminosi, con doti e qualità differenti, ma uniti e complementari tra loro, sono collegati gli uni agli altri attraverso una gerarchia concentrica: simbolicamente possiamo trovare nell’albero della vita, nella Sephirot o Sefira, la corrispondenza dei loro ordini. Eppure non vogliono assolutamente essere differenziati, è una caratteristica nostra differenziare in base al grado, pensando erroneamente che un angelo sia più potente rispetto all’altro: quando il nostro angelo custode agisce, interviene insieme a lui tutta la gerarchia in scala, costituendo così un potenziamento della sua propria efficacia attraverso l’unione energetica e spirituale di tutto il creato angelico, per aiutare al meglio la persona, sempre in base al libero arbitrio della persona stessa. Un angelo non invaderà mai la vita di un essere umano se questo non avrà la porta aperta al 100%, non smettono di aiutare e di proteggere, ma se lasciamo il cuore aperto e chiediamo con umiltà di essere aiutati ed ascoltati, avvengono cambiamenti notevoli nelle nostre vite che possono definirsi veri e propri miracoli. La parte più difficile per noi esseri umani è “abbondarsi alla corrente”, smettere di opporre resistenza nella nostra vita; se lasciassimo fluire le cose senza imbrigliarci spesso nelle nostre limitazioni, nei nostri pensieri negativi, la vita sarebbe più fluida. “

Gli angeli sono l’estensione della mano del Padre Creatore, appendice delle sue mani: immaginate come se dal cielo venissero mandati ogni giorno tanti fasci di luce, che a loro volta ritornano poi di nuovo al Cielo. Sono al servizio dell’Organo di Luce o Consiglio Supremo dei Saggi, per aiutare la Terra nella sua trasmutazione e trasformazione, oltre ad essere di aiuto alle persone che hanno un cuore puro, pronto ad accogliere la loro voce. Il vero scopo dei livelli gerarchici è di farci comprendere come nel Cosmo ci sia ordine e armonia, il senso di gerarchia è completamente differente da quello che un essere umano è improntato a dare a questo termine; essi lavorano a stretto contatto con il Consiglio Supremo, affinché sia effettuata ogni giorno la grande pulizia nel Cosmo e sulla Terra (di questo ne parleremo dopo aver approfondito i livelli delle sfere della Sephirot).

In questo ordine magnifico sono disegnate le varie sfere angeliche; ogni sfera a sua volta è parte di un ramo dell’albero della vita, albero definito della vita perché attraverso l’unione delle energie di potenza, di matrice, di creatività, di intenzione e di attuazione, combinate in modo alchemico per dare vita alla terra, viene stampato il codice animico della creazione in ogni essere vivente. La particolarità della trasposizione di questo codice da Universo a Cellula Umana è la sua diversità da persona a persona: pur avendo la stessa linea univoca, siamo diversi nel modo di fare, di pensare, di vestire, nelle fattezze umane, nel carattere, nei gusti, nel colore della pelle, nell’odore che ognuno emana di sé. Siamo esseri Unici, pezzi di artigianato cesellati con amore e cura, delicate anfore dove Dio ha messo la sua impronta. Eppure, eppure, nonostante questo ci trattiamo male e vogliamo ad ogni costo assomigliare alla massa. Questo concetto tornerà importante nel Libro secondo.

1-CHI SONO GLI ARCANGELI DELLA SEFIRA_Magazzino26 Blog

 Ecco come dopo avere capito un po’ meglio cos’è la Sefira, possiamo addentrarci attraverso le schiere degli Arcangeli, vediamo sfera per sfera quali sono le gerarchie celesti che le popolano:

Gli Angeli e la Matrice Divina – Scritta insieme agli arcangeli Metatron e Michele il 17.05.16

 La prima sfera, quella che domina la prima parte del corpo umano, la parte più alta, è rappresentata dai Serafini, dai Cherubini e dai Troni.

I Serafini, reggente Metatron, sono quella fascia di arcangeli più connessa con l’Altissimo, rappresentano il capo, quindi il firmamento, sono coloro che tramutano il pensiero di Dio in azione attraverso le altre sfere, rappresentano la fonte divina come pensiero profondo.

I Cherubini, reggente Raziel, sono gli Arcangeli e gli angeli che puliscono e armonizzano le stelle, le anime e tutti i pianeti, sono coloro che danno autorità ed informazioni agli scienziati, ai matematici, agli ingegneri, hanno una grande apertura di visione ed aiutano nelle tecnologie: affidatevi a loro nello studio di materie tecniche. Essi rappresentano anche quella parte del corpo umano espressiva e animica pura rispetto alla creatività.

I Troni, reggente Binael, fanno parte della schiera che aiuta la personalità a trovare la sua incarnazione, ad accettare l’anima ed il corpo fisico, rappresentano l’azione nel corpo umano ma anche nel Cielo, sono molto potenti per certi aspetti perché hanno la facoltà di tradurre il pensiero dei Serafini e la scienza e l’intelletto dei Cherubini in pensiero creativo.

La seconda sfera rappresenta il corpo centrale dell’essere umano, quindi tutta la parte emozionale e di combattimento interiore che abbiamo visto essere parte fondamentale degli esseri umani. La seconda sfera è la parte attiva del fare umano.

Le Dominazioni, reggente Zakdiel, guardando alla loro radice, letterale Ddenominano o mettono ordine nella gestione dei compiti e degli arbitri, angeli preposti al coordinamento delle schiere ch e sono sulla Terra; sono elevati spiritualmente ma hanno in loro la conoscenza e coscienza del fare, perciò sono coloro che hanno il compito di dirigere gli interscambi con gli altri angeli.

La casata delle Virtù, reggente Raphel , è la sfera dei medici, delle guarigioni a tutti i livelli, ma anche dell’arte, della musica, di tutti i talenti di cui l’uomo ha bisogno per non cadere nel circolo della malattia. Hanno il compito anche di accudire i terapeuti e di proteggere dalle influenze negative dell’ego, dominano tutta la zona Hara, tutti gli organi e le viscere, gli organi rossi e spugnosi. È la congiunzione del Sole con la Luna sia spirituale che fisica, maschile e femminile in equilibrio

La sfera delle Potestà, reggente Camele, gestisce le famiglie di anime insieme alle sfere più alte, Serafini e Cherubini, attraverso i Troni gestiscono l’afflusso delle incarnazioni nelle famiglie. Governano tutto ciò che è comunità sistemica, dalla politica alla famiglia singola. Hanno il compito di armonizzare il tutto nell’equilibrio dei componenti degli alberi genealogici, cercando di evitare troppi avvicendamenti tra i vari componenti nell’evoluzione karmica dell’anima.

La terza sfera ha Michele come capostipite della schiera degli Arcangeli. La terza sfera è collegata al basamento della Sephirot come idealizzazione del basamento del corpo umano. È la sfera dei guardiani della Terra, divisa in Principati, Arcangeli ed Angeli. Sono collegati con le altre sfere e prendono forza da esse. È la sfera dell’incedere nella vita, di qualsiasi dimensione, il rifugio come protezione nella battaglia.

I Principati, reggente Haniel, hanno la funzione di collegamento con il resto dell’albero della vita e di armonizzare il lavoro degli Arcangeli e degli Angeli, fungono da capostipiti delle legioni più legate alla Terra, trovano i leader degli ordinamenti terrestri, proteggono i capi giusti delle nazioni. In questo momento hanno molto da fare per ripristinare ordine nel disordine politico. Scovano il leader giusto quando vengono interpellati dalle coscienze.

Gli Arcangeli hanno la funzione di forza e protezione, di inviare sulla Terra la luce del Divino che scende attraverso la Corona e tocca tutti gli altri ordinamenti, proteggono e rendono giustizia ai giusti. Anche se occorre tempo a volte la loro invocazione porta sempre un grande risanamento grande in tutta la via karmica e fisica della persona. Hanno il compito di essere scudieri della missione divina, come Michele cerca in questo periodo di avviare le persone alla loro vera natura e di seguirli con coraggio e amore.

L’ultima sfera, ma non ultima per importanza, è quella degli Angeli, reggente Gabriel, i messaggeri, coloro che sono al nostro fianco giorno e notte, che si prodigano per trovare la soluzione migliore per noi. Sono in grande forza in questo momento su tutta la Terra; attivi dai nostri primi vagiti, non smettono mai di proteggerci pur rispettando il libero arbitrio di ogni essere umano.

Queste schiere sono solo un modo per comprendere davvero come si può arrivare all’ascensione del proprio essere attraverso la sintonia dell’energia della Sefira, degli angeli e di tutto l’Universo, coesi tra loro in una potente  azione di amore e forza per il l’importante salto quantico sia della razza umana che dello stesso Pianeta Terra.

Bene vi ho dato di che leggere e riflettere, nella prossima puntata parleremo di come poter contattare questi Arcangeli attraverso delle stringhe di connessione che ripetute per un certo numero di volte ci aiutano ad aumentare la frequenza per arrivare a questi esseri meravigliosi. Gli stralci di testo con cui ho fatto questo articolo ed anche i prossimi sono estrapolati dal mio libro Gli Arcangeli della Sefira.

2-CHI SONO GLI ARCANGELI DELLA SEFIRA_Magazzino26 Blog

Un caro saluto dal Muretto!