ANIMALIER, SI O NO?

Applausi a cura di Davide Nicoletti

Animalier, su cappotti, giacche, pantaloni o gonne, dal classico leopardato allo zebrato, le città per i prossimi mesi si trasformeranno in una giungla moderna. Questa fantasia evergreen è ritornata ad essere la protagonista per l’autunno inverno 2018/19, da indossare tutti i giorni per gli appassionati dello streetwear e a tutte le ore fino agli abiti da sera.

Ma come sempre il mio timore è quello che la scivolata sul cattivo gusto è dietro l’angolo, certo l’Animalier va saputo portare, se abbinato con scaltrezza e intelligenza riuscirete a raggiungere anche picchi di estrema eleganza. Vi suggerisco qualche regola che vi aiuterà a vestire Animalier senza sconfinare nella volgarità, accompagnata da immagini che vi ispireranno per l’acquisto sicuro.

Max Mara – Tom Ford – Balmain

La prima regola è facile ma imprescindibile, sentirsela addosso, che non è da poco! Se non amate essere notate ed avere l’attenzione su di sé, non fa per voi. Indicato per quelle donne che amano farsi notare.

Bottega Veneta – Valentino – Roberto Cavalli

La seconda regola, che può sembrare azzardata è: trattate l’Animalier come se fosse un basico, cioè usatelo come se indossaste il nero, togliendone l’eccentricità. Quindi dategli un peso di un abito imprescindibile di stile, da avere nel vostro armadio.

Calvin Klain – Tom Ford – N°21

Terza Regola: indossarne un solo pezzo alla volta. Che sia un cappotto, un pantalone o un blazer, sceglietelo di una linea molto semplice più minimal possibile e abbinatelo a un denim, a un cotone bianco, o a un total black. Se invece optate per un abito svolazzante o a tubino, esagerate con cristalli, frange e accessori vistosi, in modo da giocare con il “more is more”.

Versace – Ermanno Scervino – Ports 1961

Osare è la quarta regola. Abbinamenti azzardati con fiori, righe, argento, pois potrebbero essere degli spunti di mix & match con risultati sorprendenti, basta farsi guidare dal proprio stile innato. Anche il total Animalier può risultare interessante indossato con accessori in color block.

Louis Vuitton – Tom Ford
Manolo men – Versace

Pure gli accessori si vestono di maculato, dalle borse, alle cinture e persino alle scarpe da uomo, l’animal print è sicuramente la stampa più fashion e grintosa che possiate avere in lista per i vostri prossimi acquisti.

Dopo avervi suggerito il trend della ormai vicinissima stagione freddolosa, cercate di crearvi un look che vi si addice, con colori accesi a contrasto per un mood di tipo urban, oppure per le amanti del classico, accoppiato al bianco o il nero da un effetto di tipo timeless.

Ma attenzione, a seconda di come siete e di come lo interpretate, questo Animalier potrebbe anche regalarvi il famoso e temuto effetto “too much”.

Lascia un commento