ESTILO DE VIDA & BIENESTAR

A COSA DEVE STARE ATTENTA L’ALIMENTAZIONE MODERNA ?

Oggi molte persone sono attente a ciò che mangiano, ma ancora di piu’ Son aquellos que no creen que se benefician de esta práctica y por lo tanto proceder como siempre lo han hecho, haciendo caso omiso de la utilidad de tener una conciencia de alimentos y comer lo que sucede.

En la práctica nuestro poder en Italia se está convirtiendo poco a poco en una mala copia de la American (che restano i più’ folli al mondo per quanto riguarda il cibo). Cierta evidencia de este estilo? Il 30% delle calorie da cibo animale, il 55% da cibo processato, al menos un azúcar beber al día, oltre a mangiare più’ o menos lo que quieren cuando quieren y en las cantidades que prefieren. Risultato? Bien de las personas en el extranjero tienen sobrepeso / obesidad y por lo tanto mal. La paradoja es que en los estudios en los que se entrevistaron, muchos de ellos dicen que tienen el cuidado de potencia y dicen que tienen un peso adecuado.

Il motivo di questo visione alterata della realtà (croce e delizia degli americani) Es la fuerte presión psicológica y el lavado de cerebro que para muchos se hace en alimentos bajos en carbohidratos, con pochi grassi, su ciò che è dolce senza calorie, sulle proteine magre (Los EE.UU. es uno de los mayores consumidores de carne en el mundo) y en lo que significa una alimentación saludable. Tutto questo dove porta? Nonostante tutta la carne (di ogni tipo) consumata, productos sin grasa, senza sale e etc…Los americanos son todavía la escuela con respecto al peso excesivo.

Nunca he estado interesado en los datos técnicos de la nutrición y que hablaré aquí sólo para aclarar algunos conceptos básicos. El IMC es un índice ampliamente utilizado, que se refiere a la altura de peso (non ti citerò la formula perchè è inutile, la puoi trovare ovunque). En cualquier caso, usted debe saber que esto es principalmente un índice estadístico y no médico: questo vuol dire che calcolandolo ed essendo entro certi parametri “normali” puoi ricadere in una fascia di popolazione esposta ad un determinato rischio “normale”, eccedendoli per eccesso/difetto le probabilità di ammalarti saranno a tuo sfavore. Devi sapere che le compagnie di assicurazione giocano su questo fatto e hanno dovuto studiare un metodo per capire su quale fetta della popolazione “scommettere” (guadagnare) e da quale è meglio stare alla larga. Diciamo che i valori 18.5 – 24,99 sono considerati da loro “normali”. Non entrerò nel dettaglio dei limiti, devi solo sapere che l’obiettivo principale “generale” deve essere per chiunque di rientrare entro questi parametri medi. Ovviamente l’alimentazione è un complesso di fattori che non si limita solo al peso e dico generale perché se poi fuoriesci da questi valori verso l’alto perché hai molti muscoli non significa che tu abbia maggiore rischio, ma vale anche l’opposto: nemmeno se riesci a rimanere all’interno del range normale avendo comunque parecchio grasso in corpo significa che sei messo bene In inglese usano il termine MONW (Metabolically Obese Normal Weight), traducibile in “finti magri” e credimi…in giro ce ne sono parecchi, altrimenti non si spiegherebbe come sia possibile che ci siano persone con il diabete 2 già a 40 anni, oppure quelle con pressione elevata, colesterolo, trigliceridi che richiedono un trattamento farmacologico precoce.

Dunque, indipendentemente da tutto, l’obiettivo di qualsiasi alimentazione tu voglia seguire è sempre quello di avere un peso “normale”, poiché da solo il sovrappeso può fare molti danni (su tutti aumentare le probabilità di morire e di sviluppare tumori) ed è un vincolo da sciogliere prima possibile.

E’ una vita che mi sono reso conto che è molto più’ facile evitare di guadagnare peso che doverlo smaltire quando è in eccesso, per questo credo più’ alla prevenzione e allo sviluppo della coscienza alimentare di ciascuno, piuttosto che agli interventi a “danno fatto” su cui molti miei colleghi devono intervenire (con grandi difficoltà).

Dico questo perché nella totalità dei casi il peso eccessivo va ben oltre quello che mangiamo e il cibo non è puramente calorie, nutrienti, quantità di massa magra/grassa. Proprio per questa ragione è bene sin da piccoli aiutare i bambini a capire in che modo possano farsi sostenere dal cibo per vivere bene e a cosa debbano dare priorità nella loro vita. Un lavoro molto difficile, sobre todo porque incluso los adultos que deberían ayudarles a tener muy claro este concepto.

Vedremo prossimamente qualche concetto di base dell’alimentazione da tenere presente, pero saber que todo lo que hable con usted va en una dirección: hacer a su médico sobre sí mismo y en cada caso para ayudar a elegir la salud y no sufrir las decisiones de los demás.

a cura del Dr. Francesco Taboni